1995

Il 1995 conta molte presenze in più rispetto all'anno precedente, ma soprattutto si nota la grande presenza di biker provenienti dal sud Italia e soprattutto dalla Germania (un terzo dei presenti), come evidenzia un sondaggio degli organizzatori. Questa festa piace per i più svariati motivi e fra questi l'allegria, la sguaiatezza, la voglia di divertire e divertirsi, il fatto che c'è sempre di tutto e di più, per i concerti sempre indovinati, per le attrazioni sempre di qualità superiore e innovative, poi copiate e riproposte in altre manifestazioni, per il fatto che pur essendo il più grosso ed importante in Italia è rimasto tutto sommato ruspante e vero come sono veri i biker che lo frequentano e lo spirito che li anima. Grandi le attrazioni con Jasmine, protagonista del film "Fermo Posta" di Tinto Brass, il Bungee Jumping di 60 metri, lo Swap Meet e i Mutoid Waste Co. Degno di nota il grosso contributo dato alla LILA che, per la lotta contro l'AIDS, ha permesso di distribuire a tutti i partecipanti un profilattico, fatto di cui si è parlato a livello nazionale, fra innovazione, sensibilità sociale e "scandalo"; altri sostegni economici vengono elargiti al Coordinamento Motociclisti, ai Rangers Italia, oltre che alla Croce Rossa Italiana, al Centro Sociale di S. Daniele, e ad altre associazioni sportive locali. Il sabato sera un brivido scuote tutti quando si è voluto ricordare Antonino Pappalardo con un minuto di silenzio. Grande spettacolo in strada e in autostrada in questi giorni, dove interminabili colonne di moto fanno ricordare a tutti i mitici States.