1988

Nel 1988 lo sbaglio eclatante di un'importante rivista di settore fa giungere sul luogo del raduni con un mese d'anticipo un centinaio di motociclisti italiani, che vengono comunque accolti festosamente dai Motârs e portati a divertirsi. A giugno, nella data giusta, sono quasi un migliaio i partecipanti, fra cui molti provenienti da Svizzera, Francia, Jugoslavia, Austria e Germania; non mancano neppure coloro che si erano presentati con un mese d'anticipo, tra cui alcuni membri dei Blue Devils MC. Ad animare le serate, nonostante la pioggia battente, ci pensano i gruppi Outsiders e Heavy Side, mentre di giorno ci si diverte con gare di braccio di ferro e slow race e ci si fa tatuare da Francesca Tenan e Marco Pisa di Bologna.